È INIZIATO IL BLACKFRIDAY! FINO AL 40% DI SCONTO SU TUTTI I PRODOTTI IVO AVIDHOLD!

OFFERTE A NUMERO LIMITATO!

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Tezos: Guida Completa Alla Criptovaluta

Il panorama della finanza decentralizzata si arricchisce ogni anno di più con criptovalute innovative e progetti che puntano a migliorare quelli già esistenti.

Questo è il caso di Tezos, una criptovaluta in forte crescita ma anche un progetto incentrato sulle Dapps, ossia le app decentralizzate, e sugli smart contract.

Il sistema ricorda molto il ben più noto Ethereum, e non mancano le analogie tra le due reti.

Se siete curiosi di sapere a cosa serve Tezos, come funziona e come comprarla, in questo articolo spiegherò tutto questo e molto di più.

Cos’è Tezos?

Partiamo col dire che Tezos è una rete blockchain decentralizzata alimentata dal suo token nativo, il tez, o tezzie (XTZ).

Il progetto è stato finanziato da un’ICO nel 2017, ma la sua storia inizia ancora prima. Nel 2014, infatti, i suoi due co-fondatori, Arthur Breitman e Kathleen Breitman, hanno iniziato a sviluppare il progetto insieme ad un team di sviluppatori.

Più tardi, nel 2017 il progetto ha raccolto ben 232 milioni di dollari in appena due settimane, accettando contributi di Bitcoin e di Ethereum.

La raccolta fondi, o ICO, ha permesso al progetto di prendere vita e di ottenere un grande interesse da parte degli utenti sin da subito. I fondi vengono controllati dal team con sede in Svizzera, ma i fondatori si dicono disposti ad uscire dalla leadership se i possessori della criptovaluta votano per un governo autonomo.

La piattaforma permette la distribuzione di contratti intelligenti, anche noti come smart contracts, e la creazione delle applicazioni decentralizzate, o Dapps.

Ma come funziona Tezos?

Come abbiamo visto, Tezos si basa su un sistema informatico Peer-to-Peer (P2P) in cui tutti i nodi hanno una copia di tutte le informazioni sulle transazioni avvenute. Questo sistema ha una potenza di calcolo che permette agli utenti di realizzare le cosiddette Dapps oltre agli smart contracts.

Le persone sono, quindi, spinte ad aumentare la potenza di calcolo di Tezos mettendo a disposizione il proprio nodo perché potranno avere in cambio una ricompensa economica.

Questo perché la rete Tezos non si basa sull’estrazione del token, ossia del mining della criptovaluta. Invece, si basa sulla cosiddetta Proof-of-Stake che riconosce ricompense ai possessori della valuta che la mettono a disposizione del sistema per convalidare le operazioni.

Proof-of-stake Tezos

Il meccanismo di consenso Proof-of-Stake è molto più semplice, economico ed ecologico rispetto al meccanismo Proof-of-Work, ma Tezos lo rende ancora più invitante.

La prova di partecipazione, o PoS, permettono ai partecipanti alla rete di fornire le risorse computazionali che mantengono la rete funzionante. I nuovi blocchi da aggiungere alla blockchain vengono, quindi, crittografati e approvati dagli stessi possessori della criptovaluta semplicemente mettendola a disposizione della rete.

In cambio di questo servizio, la rete riconosce una ricompensa all’utente, sempre in termini di XTZ.

Ma il PoS di Tezos ha una marcia in più. Infatti, è anche detto Proof-of-Stake delegato perché gli utenti che non vogliono partecipare attivamente al protocollo di consenso possono delegare i propri diritti ad altri utenti per loro.

In più, il PoS di Tezos ha regole molto rigide. Infatti, penalizza i comportamenti disonesti con penalità economiche.

Governance Tezos

Il sistema di governance di Tezos, anche detto on-chain, consente ai possessori della criptovaluta di partecipare alle decisioni sul futuro della rete. Di conseguenza, anche in questo caso i token sono anche di tipo governance.

Tuttavia, al contrario di altre criptovalute, il sistema di votazione è stata pensata per evitare la divisione della community. Nel caso di valute come Bitcoin Cash, al momento della votazione di un nuovo aggiornamento, questo porta alla biforcazione per creare una nuova realtà aggiornata.

Con Tezos, invece, le decisioni sugli aggiornamenti vengono prese democraticamente e, se vengono approvati il codice stesso subirà la modifica ma senza creare una nuova realtà.

Tipi di account

L’ecosistema di Tezos prevede due tipi di account.

Il primo è quello degli account impliciti utili per effettuare le transazioni nella valuta propria di Tezos. In questo caso gli utenti associano semplicemente la chiave pubblica e privata per gestire le compravendite.

Invece, il secondo è quello degli account originati. Questi servono per creare e gestire i contratti intelligenti. In questi account sono previsti diversi ruoli: i contraenti, il manager, gli arbitri e altri ruoli che aumentano i passaggi relativi alla verifica del contratto.

Baker

Altro ruolo innovativo presente all’interno della rete Tezos è quella del baker, in italiano panettiere. Questi utenti hanno il compito di creare i nuovi blocchi convalidando le transazioni contenute al loro interno.

Le ricompense per i baker sui blocchi minati sono di 16 XTZ, una percentuale sulle transazioni più 1 o 2 XTZ per ogni voto positivo ricevuto.

Ma questo sistema porta con sé interessanti novità. Prima di tutto è importante sapere che i baker vengono scelti da chi effettua le transazioni. In più, con il sistema di feedback si possono riconoscere i validatori più affidabili evitando di conseguenza quelli meno affidabili.

Per diventare baker, l’utente deve effettuare un deposito minimo che fungerà da garanzia. Questo viene congelato finché il baker smette di esserlo. Questo deposito, in caso di comportamento scorretto, andrebbe perso oltre al fatto che l’utente sarebbe riconosciuto come hacker.

Come comprare Tezos XTZ?

Il valore di XTZ si aggira intorno ai 5 dollari, e le sue interessanti novità spingono gli utenti a voler acquistare la criptovaluta o fare trading sulle variazioni di prezzo.

La criptovaluta è disponibile in tutti gli exchange, per cui è possibile negoziarla con altri token all’interno della piattaforma. Per ottenere i Tezzies basta registrarsi alle piattaforme, associare il conto o la carta di credito e scambiare denaro fiat per la quantità di tez desiderati.

Questi possono, poi, essere conservati sia direttamente sugli exchange di criptovaluta che offrono la possibilità di conservarsi sui wallet online, oppure sugli hard wallet.

Per guadagnare nel breve periodo, invece, gli utenti preferiscono dedicarsi al trading online scommettendo sulle variazioni di prezzo. Tuttavia, ad oggi i maggiori broker online regolamentati in Europa non hanno ancora listato XTZ. Di conseguenza, sconsiglio di fare trading su piattaforme non autorizzate.

Considerazioni finali

Sicuramente posso dire che Tezos è un progetto molto interessante e con grande potenzialità.

Le sue funzionalità sono simili, come ho già detto, a quelle della rete Ethereum, con delle interessanti differenze, ma Ethereum è pur sempre considerato un colosso del settore, quindi potrebbe minare alla crescita di Tezos.

Viene quindi da chiedersi se un giorno Tezos riuscirà a superare Ethereum, ma a questa domanda solamente il tempo potrà dare una risposta.

altre notizie che potrebbero interessarti

free webinar

TI SEI PERSO IL WEBINAR GRATUITO?
ISCRIVITI E GUARDA ORA IL REPLY!

Avrai accesso al Webinar completamente gratuito diretto direttamente da Ivo. Lascia il tuo nome e la tua email per ricevere l’accesso diretto.

    RICHIESTA INVIATA CORRETTAMENTE

    VERRAI RICONTATTATO DA UN NOSTRO CONSULENTE IL PRIMA POSSIBILE.

    DATI INVIATI CON SUCCESSO!

    LE ISCRIZIONI VENGONO VERIFICATE ED ELABORATE MANUALMENTE, TI INVIEREMO L’ACCESSO ENTRO UN MASSIMO DI 48 ORE.