Fantom (FTM): guida completa alla criptovaluta

Dopo Bitcoin ed Ethereum, che sono un po’ i capostipiti della realtà delle blockchain, sono stati sviluppati numerosi progetti che avevano come obiettivo quello di superare alcuni dei limiti presentati da quelli che potremmo definire i prototipi Bitcoin ed Ethereum.

Alcuni dei “difetti” di queste blockchain erano la lentezza delle transazioni e il costo delle transazioni stesse. Tra i progetti che hanno cercato di proporre soluzioni nuove, uno dei più interessanti è stato Fantom.

Cos’è Fantom?

Fantom è una blockchain e piattaforma che supporta gli smart contract ad alte prestazioni. E’ un progetto completamente open source e decentralizzato che è stato lanciato solo nel 2019. Nel 2021, Fantom ha iniziato ad attirare l’attenzione su di sé grazie ad alcune dApp che sono state lanciate e che appartengono alla categoria della finanza decentralizzata.

Una delle caratteristiche che distingue Fantom dalle altre blockchain è l’estrema rapidità con cui vengono processate le transizioni. Ad una estrema rapidità corrispondono anche fee bassissime. Per i piccoli investitori, Fantom è quindi una risorsa importantissima.

FTM è il token della rete Fantom, quello che si usa per pagare le commissioni, e quello che viene utilizzato come incentivo nelle piattaforme di DeFi che girano su Fantom. Ma cerchiamo di scendere più nel dettaglio.

Fantom: come funziona

L’architettura alla base di Fantom si basa su quattro pilastri fondamentali

  1. Modularità: la struttura di progettazione di Fantom è modulare. In termini semplici, una struttura modulare è costituita da elementi disaccoppiati tra loro, in modo che l’intera struttura risulti più flessibile. Dalla flessibilità della struttura deriva il fatto che per gli sviluppatori sia più facile portare le loro dApp, basate su Ethereum, su Fantom. Inoltre, le prestazione risultano più elevate senza però determinare un aumento dei costi o delle risorse richieste per alimentare la rete.
  2. Scalabilità: i network basati sulla blockchain Fantom sono completamente indipendenti l’una dall’altra. In questo modo, ogni rete può svilupparsi e crescere senza determinare una congestione del network stesso. La congestione è il problema maggiore di Ethereum e uno dei motivi per cui tanta attenzione è rivolta attualmente verso le blockchain alternative. La congestione della rete determina un rallentamento delle prestazioni e, soprattutto, un aumento dei costi.
  3. Sicurezza: Fantom adotta il meccanismo di sicurezza Proof-of-stake. Il meccanismo adottato da Fantom per la convalida delle transazione è leaderless. Mentre, con altri sistemi, ci sono alcuni validatori che hanno più voce in capitolo di altri, in Fantom l’autorevolezza dei validatori è eliminata garantendo, in questo modo, una maggiore sicurezza della rete (in quanto il potere è redistribuito).
  4. Open-source: Fantom è completamente guidato dalla comunità dei partecipanti. Il progetto, così come tutte le dApp che ci si sviluppano sopra, sono quindi completamente decentralizzate.

FTM: l’utility token di Fantom

Come ogni blockchain, anche Fantom ha il suo utility token: FTM. Gli utility token nascono per proteggere e alimentare la rete (attraverso il sistema proof-of-stake) e servono per pagare le fee all’interno del network. FTM nasce con questi scopi,

Niente vieta di considerare FTM un token sul quale investire. Anche gli utility token possono infatti rivelarsi molto profittevoli. L’esempio più famoso è quello di BNB, l’utility token di Binance, il cui valore è aumentato a dismisura nel tempo.

Dove acquistare FTM

Perché dovresti acquistare FTM? I motivi per cui si acquistano FTM in genere sono due:

  • si vuole investire in questo token perchè si crede nel progetto Fantom e ci si aspetta che la altcoin aumenti di prezzo (che ricalchi i passi di BNB, per intenderci).
  • si vuole iniziare ad operare su rete Fantom, investendo nelle piattaforme di finanza decentralizzata (DeFi). Sulle dApp Fantom, essendo una rete compatibile con Ethereum, si possono muovere e investire tutti i token ERC-20: non devi per forza decidere di investire in FTM. Tuttavia, gli FTM ti serviranno lo stesso perché dovrai pagare delle commissioni. Le commissioni sono davvero minime – più basse che su qualsiasi altra blockchain attualmente attiva – ma ci sono. Assicurati, quindi, di detenere 1 o 2 Fantom per pagare le commissioni.

FTM è listato su alcuni dei principali exchange – uno su tutti, Binance.

Come guadagnare con FTM

Chi è interessato ad investire in FTM ha diverse possibilità

HODLing

E’ una delle strategie più semplici e adatta se credi nel progetto a lungo termine. Consiste nell’acquistare FTM nei momenti in cui il prezzo è in ribasso e semplicemente conservarlo in maniera sicura (nella speranza che il suo valore nel tempo, e a lungo termine, aumenti).

Staking

Lo staking consiste nel depositare una somma su una piattaforma e ricevere una percentuale di interessi sul tuo deposito (la ricompensa deriva in genere o dalle fee di trading che vengono ridistribuite tra i fornitori di liquidità, o dagli interessi pagati da chi prende in prestito le cripto – sulla stessa piattaforma). Fantom ha tuttavia messo in atto una modalità per rendere lo staking ancora più semplice: lo si può fare direttamente dal wallet. Basta depositare gli FTM sul proprio wallet, scegliere un validatore, e iniziare da subito a guadagnare passivamente.

Sfruttare la DeFi

Si può guadagnare con FTM e con Fantom sfruttando le dApp che vengono costruite sull’infrastruttura Fantom. Le modalità e le strategie con cui guadagnare attraverso la DeFi sono innumerevoli, ma – in generale – consistono nel fornire liquidità alle piattaforme e ricevere una ricompensa. La ricompensa può essere pagata in FTM, ma anche in altre altcoin.

Conclusioni

Spesso il successo dei token è legato a quello delle piattaforme o reti al quale sono legate. Il progetto di Fantom è innovativo e risolve molti problemi che si sono riscontrati sulle blockchain finora disponibili. E’ per questo che molti investitori e appassionati stanno tenendo gli occhi aperti sul progetto Fantom in generale, e sull’andamento del token FTM.

altre notizie che potrebbero interessarti

RICHIESTA INVIATA CORRETTAMENTE

VERRAI RICONTATTATO DA UN NOSTRO CONSULENTE IL PRIMA POSSIBILE.

DATI INVIATI CON SUCCESSO!

LE ISCRIZIONI VENGONO VERIFICATE ED ELABORATE MANUALMENTE, TI INVIEREMO L’ACCESSO ENTRO UN MASSIMO DI 48 ORE.